Home
  1. Piccanti Trio
  2.  
  3. La giovane proprietaria e i 3 muratori

La giovane proprietaria e i 3 muratori

Carlotta ha chiesto di sfondare tutti i muri della casa. Ora che i lavori sono finiti, i muratori le mostrano quali arnesi hanno usato.

Carlotta sta rinnovando casa completamente. Ha svuotato tutto l'appartamento, sistemato i mobili da un'altra parte e iniziato i lavori di ristrutturazione. Ai muratori ha dato un solo comando: "Demolite tutte le pareti e ricostruite tutto!"

Ora che i lavori sono quasi ultimati, si presenta sul cantiere mentre i muratori rifiniscono la casa nel dettaglio. È tutta un'altra cosa. Più spaziosa, più luminosa. Ora Carlotta respirerà un'aria di modernità.

È una giornata calda e Carlotta si presenta sul cantiere non molto vestita. Camicetta smanicata e ben scollata sul davanti a mostrare il suo seno prosperoso. Le gambe completamente in vista fino ai glutei... Uau! Quando i muratori la vedono entrare e passeggiare tra le stanze vuote... Non possono fare altro che fermarsi a guardare.

Carlotta è un po' ingenua delle volte o semplicemente non ci pensa. Lei si veste come le pare. Non bada ad altro.

Gira per la casa Carlotta e gira pure la testa dei tre giovani muratori. Uno di loro si offre per farle fare un giro nella casa e spiegarle gli ultimi lavori effettuati e cosa manca ancora.

Il muratore, al termine del giro, porta Carlotta nell'ultima stanza, dove ci sono vari attrezzi e tavole da lavoro depositate una sull'altra. Qui il muratore mette in pratica tutte le sue tecniche di seduzione.

Carlotta è una tipa insolita. La novità le piace molto e anche la varietà. È curiosa e le situazioni fuori dell'ordinario le stuzzicano molto la fantasia. Si lascia sedurre dal muratore e gli scocca un bacio. Poi un secondo e un terzo bacio. Lui affonda la lingua nella sua bocca e le palpeggia il culo.

In pochi istanti Carlotta si ritrova le mani del muratore tra le tette. Neanche si capacita di come abbia fatto a scoperchiarle in così pochi istanti. Però le piace.

Il muratore disegna cerchi immaginari intorno alle tette, con le sue mani forti. Carlotta si lascia prendere senza opporre alcuna resistenza.

Da uno a tre muratori

A un certo punto, gli altri due muratori hanno bisogno del collega per alzare dei mattoni e vanno a chiamarlo. Lo chiamano e il collega non risponde. Per lui risponde Carlotta: "Venite. Ah! Venite ad aiutare il vostro amico. Sì, bravo così!"

Entrati nella stanza degli attrezzi, uno spettacolo della natura si presenta davanti ai loro occhi. Quella bella fica della proprietaria ora indossa solo il pantaloncino, mentre le tette sono al vento, mangiate dal loro collega.

"Non state lì impalati!" Esclama Carlotta. "Venite. Coraggio!"

Carlotta la sprovveduta ha tre uomini intorno che la leccano, baciano, palpeggiano. Lei apre la lampo a uno dei nuovi arrivati e inizia a masturbarlo. Il terzo le tira giù pantaloncino e mutanda. Tira fuori l'arnese dai pantaloni e la incula senza mezze misure.

Carlotta è presa da tutti i lati. Se la gode. Un godimento inaspettato, che la rende molto felice. Glielo leggono sul volto i tre giovani muratori.

Carlotta è la loro preda. E non la lasceranno certo senza prima averle mostrato come sanno usare i loro arnesi.

Si abbassa a 90 gradi aggrappandosi ai fianchi del primo muratore, che intanto, ha tirato giù i suoi pantaloni. Carlotta ci va di bocca, mentre nel culo ha sempre il cazzo dell'altro muratore a sfondarle il bucherello. È lei che ha chiesto ai muratori di buttare giù tutto e loro stanno sfondando alla grande.

Il terzo si masturba toccando le sue tettone per eccitarsi ancora di più. Poi fa cambio con quello che la tiene da dietro. Carlotta emette qualche grido di piacere, mentre le entra il secondo cazzo nel culo. È più lungo di un paio di centimetri e anche più largo. Ha sentito tutta la prima penetrazione.

Ah! Come le piace. Come gode Carlotta. I tre muratori la sentono ansimare e ingoiare il cazzo in bocca.

Decidono di ficcarglielo nella vagina in due. Prendono alcuni teli e li stendono a terra. Il muratore col cazzo più grosso si mette sotto e uno degli altri due le starà davanti. Carlotta si posiziona sopra al primo, a pancia all'aria. In pratica il secondo muratore avrà le sue tette in faccia, mentre le ficcherà il cazzo nella vagina stando in ginocchio.

Inizia a infilarlo il muratore che ha il cazzo grosso e che è sotto. Ci sta un po' dentro da solo, facendola salterellare, in modo che Carlotta prenda confidenza e si apra ancora di più. Tocca al secondo muratore entrare. C'è spazio e la fica di Carlotta è super lubrificata. I due piselli entrano sfregandosi l'uno sull'altro e allargando il buco di Carlotta, che allarga la sua varietà di grida.

Il doppio cazzo non l'aveva mai provato. Ma cosa si aspettava da tre giovani. Cosa credeva, la bella sprovveduta. Gliel'hai data. E ora è tutta loro.

Nel frattempo il terzo approfitta della bocca vuota per riempirla. Dopo averla inculata per bene, si deve accontentare di venirle in bocca o forse no.

Carlotta con tre cazzi, nella casa appena rimodernata, grida di piacere. Le tette rosacee sballonzolano impazzite, mentre prende il doppio cazzo nella farfalla ingenua.

Riceve una tregua. La girano. E mentre quello sotto penetra ancora con il lungo pisello nella vagina allargata, l'altro che tiene il suo cazzo in bocca le va nel culo e il terzo completa il turno con la bocca di Carlotta.

Carlotta è al completo, come il cartello all'esterno del cantiere: "Personale al completo". Anche lei è al completo: i suoi tre buchi sono impegnati.

Sta godendo molto Carlotta e vorrebbe urlare tutto il suo compiacimento, ma lo sta prendendo anche in bocca.

Finalmente quello che le occupa la bocca arriva all'orgasmo. Improvvisamente le riempie la bocca di sperma. Una spruzzata dopo l'altra. Lui le tiene la testa e Carlotta ingoia, ingoia tutto fino all'ultima goccia. Lui continua a svuotarsi le palle nella bocca di Carlotta, mentre quello nel culo continua a trapanarla sempre più velocemente.

"Puah!... Ah! Ah! Sii! Ah! Godooohhh!" Può finalmente urlare Carlotta che non ha più la bocca occupata. Da dietro si sente presa sui fianchi prepotentemente. Quello le sta per venire nel culo. Ma da sotto, intanto, continua a essere rifinita dal cazzo più grosso: una sensazione di piacere sessuale unica.

Carlotta è già venuta. E sta per venire ancora, ma prima di lei arriva il muratore impegnato nella stanza del culo. Lui ha quasi finito i lavori di ristrutturazione. Gli manca giusto giusto di riempire l'ultimo buco col cemento bianco a spruzzo. L'afferra con le mani possenti. Gli ficca il cazzo quanto più profondamente possibile, fino a... "Aah! Aaah! Aaaah! Oooh! Ooooh! Oooooh!" Fino a che lui non esplode di piacere nel culo. La gettata di sperma riempie anche il suo culo.

E pensare che Carlotta era andata sul cantiere per vedere la sua nuova casa. Non dimenticherà più quell'esperienza e chissà, magari potrà sempre invitarli sul divano di casa in futuro.

Ora le manca solo il terzo muratore, il quale libero degli altri, si può godere Carlotta in solitaria. Lei vuole venire per la seconda volta e visto che è sopra, conduce la cavalcata verso l'orgasmo.

Le sue grida di passione erotica si confondono con quelle del muratore dal grande cazzo in vagina. I due sono al termine dell'amplesso. A Carlotta la stanza le danza intorno. Il muratore vede solo due grosse tette davanti agli occhi danzare libere... "Aah! Oooh! Uaah! Sii! Vengoo! Sii!"

Il terzo buco di Carlotta è pieno. I lavori si possono dire completati.

Carlotta, sfinita ma soddisfatta si riveste, mentre i tre la salutano con qualche bacio sulle tette e sulle labbra. La loro giornata di lavoro si è conclusa qui.

arrow up

Storie Piccanti Recenti

I due divorziati scopano ancora appassionatamente    ♠ Ho fatto sesso con mia cugina diciassettenne    ♠ La giovane casalinga tettona scopata sul pianerottolo di casa    ♠ La moglie tettona di Alfio chiavata da 3 amici operai single    ♠ Due divorziati scopano con la sorella di lei    ♠ Galoppami sul cazzo. Fantasia erotica di un uomo arrapato