Home
  1. Piccanti Trio +
  2.  
  3. La donna che passeggia con le tette al vento

La donna che passeggia con le tette al vento

Ama passeggiare in riva al mare con le tette al vento. Quel pomeriggio al tramonto, tre giovani ragazzi la porteranno in tenda.

Tette nude
Foto: epicsaholic.com.

Quando va al mare, lei si sente finalmente libera. Una donna libera da ogni abito e ogni ruolo. Una piccola rivincita sugli schemi sociali, la ottiene ogni volta che torna a casa e può passeggiare nuda per casa.

Quando è al mare, è libera di circolare all'aria aperta senza abiti. Lungo la riva del mare, le piace andare a passeggio con le tette al vento. La brezza marina, gli schizzi d'acqua, l'odore del mare, allietano il seno nudo. Quelle due tettine tanto graziose seppur non grandi.

Gli uomini tutti, anche quelli che amano i grossi seni, guardano con desiderio. Bello e perfetto nelle sue dimensioni, riceve complimenti copiosi. Lei ricambia sempre con il sorriso. In fondo è ciò che vuole ottenere, essere riconosciuta e apprezzata per il fisico e le dotazioni naturali.

Passeggia con le tette al vento anche all'ora di punta. Negli orari in cui le spiagge sono super affollate. Quanti di loro si girano e vorrebbero cambiare il senso di marcia, per continuare la passeggiata con lei. Quante donne strattonano i loro mariti per riportarli con i piedi per terra.

Una passeggiata pomeridiana

Quel giorno decide di concedersi una passeggiata a seno nudo al tramonto del sole. Poco prima delle sette di sera inizia la lunga passeggiata, per raggiungere l'estremità opposta: la zona delimitata dalla scogliera. I complimenti come sempre bagnano il suo seno.

Quando raggiunge la scogliera, il sole si è quasi completamente immerso nell'acqua marina. Una leggera brezza accompagna il tramonto, drizzando la pelle dei seni.

Lì vicino c'è una tenda con tre giovani ragazzi. Avranno più o meno 20 anni a testa: la metà dei suoi anni. Hanno deciso di passare la notte in spiaggia. Già preparano il fuoco.

Non passa inosservata e restano a lungo a guardare in silenzio, desiderosi e un po' intimiditi dalla sua spontaneità.

Lei li vede e avvicinandosi li saluta. Se dovesse spiegarlo ora, non saprebbe dire cosa ha stuzzicato la sua farfalla. Ha deciso di avvicinarsi punto e basta.

I ragazzi sorridono e la riempiono di complimenti e di domande. Ancora non sanno che a breve la riempiranno anche di qualcosa d'altro.

I ragazzi diventano vogliosi. Lei si lascia circondare.

Quelle tette al vento attizzano il fuoco estivo. E i giovani d'estate sono a caccia di esperienze nuove e insolite da raccontare durante l'anno.

L'iniziativa è sua. Naturalmente allunga le mani sui giovani gingilli più vicini, mentre dialoga e sorride loro. Quelli in breve s'induriscono. Il terzo si avvicina per toccare le tette, cosa che fanno anche gli altri due. In breve si ritrova con le mani dei tre giovani ovunque. La prendono in braccio e la trasportano nella tenda, chiudendola alle loro spalle.

Sesso in tenda

La tenda è spaziosa e una luce sopra il capo illumina l'interno. Bacia in bocca a turno tutti e tre. Senza proferire parola si lascia sfilare il resto del costume. Il più coraggioso le entra nel culo mentre sono ancora tutti in ginocchio.

"Aah!" Non si è accorta di quanto accadeva dietro di lei, tutta intenta a baciare e masturbare i giovanissimi cazzi. Lo prende che è un piacere, abbracciandosi il ragazzo che ha davanti. Un terzo si sistema sotto di lei e le entra nella vagina.

La tenda del sesso è un crogiolo di godimento, di voci di estivo amplesso che si fondono. Tra i miagolii della quarantenne e gli ululati dei giovani cazzi in calore, tutta la struttura in leggero tessuto vibra all'esterno.

Tre cazzi sorprendono le insenature della donna. Il terzo giovane passa il pisello tra i suoi seni al vento, stringendoli intorno all'asta. Come gode. Lei slinguazza la capocchia ogni volta che viene su.

Non ha forse mai goduto così in vita sua. I freschi cazzi iuvenili le entrano vogliosi tra le insenature della scogliera. S'insinuano profondamente, come il mare tra gli scogli, dentro di lei. Spera non ci sia nessuno lì fuori ad ascoltare come miagola di piacere, appagata dai tre giovani cazzi. Scivolano dentro di lei ritmici. Appagano le voglie estive. Soddisfano il desiderio di tornare giovane ventenne, quando faceva l'amore in riva al mare, ai primi chiarori di luna piena. Adesso, al tramonto dei trent'anni, inaugura gli anta con una bella scopata in tenda a pochi passi dal mare.

Come glielo danno.

A questi non li fermi più: quando le scaricano le batterie. Andranno avanti fino all'alba senza tregua, senza mangiare, perché hanno trovato di che cibarsi per tutta la notte.

E infilano. Infilano. Infilano i cazzi nella vagina e nell'ano della quarantenne, che ama passeggiare in riva al mare con le tette al vento. Infilano la donna che ama prendersi i complimenti degli uomini, offrendo loro lo spettacolo dei doni di natura. Infilano la donna che ha voluto i loro tre giovani cazzi.

Quello che si diverte con il cazzo tra le tette, passa dietro e l'altro mette il pene in bocca alla donna, la quale lo riceve di tutto gusto. Slurpa e slinguazza, prima di gettarlo in gola.

Glop. Glop. Glop. Glop. Glap. Glap. Glap. Glap.

Gli altri quasi si fermano. Estasiati dalla sua esperienza, tutti vogliono passare il cazzo per quella bocca esperta e si mettono in fila. Pazientemente attendono il loro turno. L'attesa è comunque piacevole, perché lei tiene impegnate le mani con i loro piselletti.

Dopo che tutti hanno provato la bocca. Le sborrano addosso menandosi il fallo da soli: lei attende lo sperma a bocca aperta.

Gli schizzi sono lunghi e copiosi. Ripetuti. Arrivano dappertutto, come gli schizzi delle onde quando s'infrangono sulla scogliera. In bocca, in faccia, sulle tette, sul culo. La ricoprono completamente di sborra.

E dopo, di corsa in acqua a bagnarsi. Tutti nudi, la penetrano in acqua. Uno nella vagina sostenendone il peso e l'altro da dietro. E poi tornano in tenda per possederla tutta la notte.

arrow up

Storie Piccanti Recenti

I due divorziati scopano ancora appassionatamente    ♠ Ho fatto sesso con mia cugina diciassettenne    ♠ La giovane casalinga tettona scopata sul pianerottolo di casa    ♠ La moglie tettona di Alfio chiavata da 3 amici operai single    ♠ Due divorziati scopano con la sorella di lei    ♠ Galoppami sul cazzo. Fantasia erotica di un uomo arrapato