Home
  1. Piccanti Orge
  2.  
  3. La palazzina delle orge

La palazzina delle orge

La compagnia del sesso della scala 2F, conosciuta come la palazzina delle orge, anche quel sabato si riunisce per divertirsi insieme.

Orgia letto matrimoniale
Foto: Naughtyallie.com.

Siamo nella zona nuova del paese. Decine di palazzine residenziali molto ben curate e piene di tanti servizi utili per tutti. Una di queste palazzine, la 2F, è abitata da giovani coppie di sposi e conviventi, che hanno un'età tra i 25 e i 35 anni.

Tutti, anche se solo di vista, si conoscevano prima di venire ad abitare qui e questo fu un importante collante per stringere il rapporto di amicizia tra loro.

L'amicizia andò ben presto oltre e in quella palazzina, a ogni ora del giorno e della notte, possono esserci gruppetti riuniti a fare sesso.

Una palazzina delle orge. Non è raro, il pomeriggio dopo pranzo, ritrovare le donne casalinghe gratificarsi la vagina a vicenda. Quando poi uno dei mariti resta a casa per malattia, poveretto non lo lasciano in pace. Tutti a trovare l'ammalato e tutte insieme! Così, nel giro di un paio di giorni, è pronto a tornare al lavoro ben ritemprato.

Il venerdì e il sabato la comitiva si riunisce a turno a casa di una coppia per vivere un fine settimana di sesso comunitario. Entrando nell'appartamento trovi le coppie sparse un po' ovunque, anche nel corridoio. Gli appartamenti non sono case enormi: giuste per una famiglia. Ritrovarsi tutti insieme rimpicciolisce la casa, ma rende intimo e ancor più bella l'orgia.

Quattro piani. Due coppie per piano, si ritrovano insieme per condividere ore di spensierato sesso, nella palazzina delle orge.

Scegliersi per gioco

Le coppie si scelgono attraverso vari giochi. Delle volte si estrae e sorte la femmina da accoppiare all'uomo, altre volte l'uomo è estratto a sorte: ma non si può essere accoppiati con il partner fisso. Un altro gioco è la scelta al buio. Tutti bendati si circola per la casa. Poi giù le luci e nel buio bisogna "scegliersi", acciuffare quello o quella con cui fare sesso quella sera. Non sempre vengono fuori coppie etero. Delle volte femmine con femmine e maschi con maschi.

Questi ultimi fanno a gara a ficcarselo più duramente possibile nel culo, davanti le loro mogli e compagne. Una gara, per dimostrare alla dolce metà di che pasta si è fatti.

Altre volte organizzano un bel trenino del sesso. I maschi s'inculano a vicenda e il primo fornisce il suo membro alla prima delle donne che, a sua volta, trastulla la fica a un'altra, fino all'ultima e più fortunata che gode senza dare.

L'orgia del sabato sera

Quel sabato sono ospiti della coppia dell'ultimo piano, primo appartamento da sinistra. Dalle ampie vetrate del soggiorno si vede la linea della costa illuminata dal bagliore lunare. Una serata romantica.

Questa sera partner al buio. Si cercano, si rincorrono e si accoppiano. Vengono fuori coppie dello stesso sesso: c'è da godersela in questa serata.

Due amici iniziano subito a baciarsi, neanche attendono il riaccendersi delle luci. Su le luci. Si rendono conto di essere nella camera da letto: quel letto sarà il loro luogo del divertimento. Si spogliano in fretta. Hanno sete di sesso. Dopo una settimana di lavoro, hanno voglia di seminare. Baciano le labbra, masturbano il cazzo dell'altro. Uno dei due s'inginocchia sul margine del letto e l'altro inizia a incularlo alla grande. Lo sentono anche gli altri come grida di dolore.

Nel frattempo, nella vasca idromassaggio del bagno, la convivente del primo piano se la spassa con quello del secondo. I due si conoscono da anni e hanno sempre avuto un debole l'uno per l'altro. Tra la schiuma che ricopre l'acqua, lei cerca il cazzo per metterlo nella vagina rovente: viene da una settimana di astinenza piena. L'acqua della vasca si muove come un mare in tempesta. Piccole onde s'ingrossano e colpiscono le sponde gettando lunghi e copiosi schizzi d'acqua a terra. Soprattutto il godimento di lei è tanto, la dolce resistenza dell'acqua accompagna il suo movimento mentre va su e giù sul cazzo. Ansima. Ansima. Lui la tiene per i fianchi e lei mangia il cazzo con la vagina bollente. Lo scambio di sguardi pieni di passione dice tutto.

Le coppie sono tutte all'opera. Trovandosi idealmente nel corridoio, sarebbe possibile ascoltare vocalizzi, miagolii, mugolii e gemiti di passione, urla di dolorante godimento anale. Tutti i loro suoni si fondono nel corridoio, come avviene per i loro corpi.

In cucina c'è un'altra coppia. Lei è sul tavolo seduta con i glutei nudi e ha le gambe aperte. Accolgono il cazzo del proprietario di quell'appartamento. Lei abita accanto. Le mani a stringere i bordi del tavolo per attutire le penetrazioni. Il suo sguardo da leonessa l'ha rapito la prima volta che hanno organizzato un'orgia. Senza dare nell'occhio, ogni volta che è possibile, si cercano per scopare insieme. A lei il suo cazzo piace da morire e lui è rapito dalla maestosità del suo seno. Più volte ha spruzzato quelle tette, al termine dell'amplesso.

Le due signore del terzo piano occupano uno dei divani del soggiorno, mentre i mariti sono impegnati nella stanza da letto. Le loro vagine si baciano freneticamente. I clitoridi impazziscono. I loro corpi hanno assunto un colorito rossaceo, tanto sono vogliose di questo amplesso.

L'intero appartamento, l'intera palazzina gode al riecheggiare delle loro voci di sesso, ora più intense e acute. Una volta ci sono riusciti a venire quasi tutti insieme: sei coppie su otto è il record. Chissà se batteranno il primato della compagnia del sesso.

arrow up

Storie Piccanti Recenti

I due divorziati scopano ancora appassionatamente    ♠ Ho fatto sesso con mia cugina diciassettenne    ♠ La giovane casalinga tettona scopata sul pianerottolo di casa    ♠ La moglie tettona di Alfio chiavata da 3 amici operai single    ♠ Due divorziati scopano con la sorella di lei    ♠ Galoppami sul cazzo. Fantasia erotica di un uomo arrapato