Home
  1. O Famo Strano
  2.  
  3. Mio marito cuckold, obbligato dal ladro

Mio marito cuckold, obbligato dal ladro

Per gusto di vendetta, lei si fa un amante e organizza un finto furto a casa. Il marito diventa un cuckold, obbligato dal ladro amante.

Sesso cuck

'Ciao. Sei pronto per questa notte?'

'Prontissimo.'

'Bene. Hai capito dove sono le chiavi vero?'

'Tutto memorizzato stai tranquilla.'

'Alle corde e ai bavagli ho pensato io. Troverai tutto nella busta nascosta dietro la pianta. Quella grande accanto alla porta d'ingresso.'

'Sei bravissima. Ci vediamo questa notte.'

'Sì, alle 3.00 in punto. Ti aspetto calda.'

*****

Ha organizzato un finto furto notturno in casa con l'aiuto dell'amante. Lui entrerà grazie alle chiavi nascoste nella pianta e legherà lei e il marito. Il marito non sa nulla, neanche della moglie che si fa scopare da un amante. Lei vuole punirlo per le troppe scappatelle nei primi anni del matrimonio, quando lei era a casa ad accudire i figli e lui alle "riunioni di lavoro" negli hotel italiani.

Ha organizzato tutto alla perfezione. Le chiavi nascoste, le corde e tutti gli strumenti del piacere nella busta. Lei si farà trovare già sveglia e aiuterà il ladro-amante a legare il marito. Per evitare che lui si accorga della sua partecipazione all'imbavagliamento, ha gettato un sonnifero nella cena. Sembra già avere effetto, dorme profondamente.

Risale al piano di sopra dopo la telefonata, per infilarsi nelle coperte con il solo pigiama. Sotto non indossa nulla, così il ladro potrà incularla senza troppi problemi. Ama il sesso anale, dopo la fellatio è il posto dove preferisce prenderlo di più.

Talmente è eccitata che non prende sonno. Si tocca la dolce fessura stringendo le gambe, d'istinto tocca il culo: lì vuole prenderlo tanto. Si addormenta sospinta dalle fantasie erotiche...

Il ladro entra in casa per la notte cuckold

Alle 3.00 in punto il finto ladro apre la porta di casa. Nell'altra mano ha la busta nascosta da lei. Incappucciato con un passamontagna blu notte, entra in punta di piedi. Conosce la casa, la frequenta quando l'ignaro cuck va a caccia con gli amici nel fine settimana. Non c'è più un posto della casa dove non abbiano fatto sesso.

Sale al piano di sopra. Lei ha sentito i rumori e s'incontrano sulle scale. Subito butta la lingua in bocca, trapassando il passamontagna. Si mette il bavaglio alla bocca per non perdere tempo; poi sopra nella camera da letto.

Si dispongono sui due lati del letto. Il marito dorme ignaro di quello che sta per capitargli. Lui in silenzio conta fino a tre con le dita: '1, 2, 3...'

Gli butta la mano alla bocca. Lei gli mette il cuscino in faccia. Il marito prova a dimenarsi, ma ha già le mani legate: con le corde lui è un maestro.

'Mmmh!' Prova a gridare lui e si dibatte, la moglie riesce a bloccarlo mentre l'amante gli copre gli occhi con una benda e poi la bocca con del nastro adesivo. In due gli bloccano i piedi, stava quasi per scendere dal letto e fuggire nonostante non vedesse nulla e avesse le mani legate.

Tutto avviene nel silenzio dei due complici. A far rumore è solo il marito, ormai legato come un salame.

Lei per fare scena mugola e finge di dimenarsi sul letto accanto a lui. Poi lo siedono sul letto e con un'altra corda lo legano alla spalliera in ferro battuto. Il marito muove la testa a destra e a sinistra, la alza per provare a vedere qualcosa; nella stanza è tutto buoi e non può vedere nulla.

Scopata cuckold imbavagliati

E adesso che lui è ben legato, ha inizio la commedia dei due amanti.

'Puttana! Puttana vieni qua!' Dice il ladro-amante.

'Mmmhh!'

'Vieni non fare storie! Inginocchiati a pecora.'

Lei ora ha le mani legate e mettendola a pecora, le lega le caviglie con la corda rimasta.

'Guarda stronzo! Guarda come mi inculo tua moglie!'

Gli strappa il fazzoletto scuro dagli occhi, accende il lume sul comodino. Vede. Vede la moglie legata e imbavagliata messa a terra come una cagna. Prova a liberarsi ma è talmente ben legato da non riuscire a muoversi di un solo centimetro. Il cuckold obbligato dal ladro, vede quest'uomo incappucciato con il cazzo lungo già da fuori. Strabuzza gli occhi e tenta ancora di liberarsi.

La moglie finge resistenza quando lui, abbassando il pigiama, gli scopre il culo. In realtà si dimena vogliosa di assaggiarlo. La situazione la eccita. Non provava una eccitazione del genere dai tempi del fidanzamento con il marito, dalle prime volte che si è fatta chiavare in auto. Tempi felici quelli, ed ora ritornano.

'Troia, cosa c'è!? Eh!? Ti dimeni perché ne vuoi, vero? Questo stronzo non ti soddisfa abbastanza, vero? E questa sera ci sono io non preoccuparti!'

Queste parole non erano state programmate, eppure le piacciono tantissimo. Ci prova gusto. Un gusto misto di desiderio e di vendetta. Finalmente può vendicarsi di tutti i tradimenti del marito.

Il ladro-amante saliva sulla mano per poi passarla sul lungo cazzo, partendo dalla larga capocchia. Bagna il cazzo, sorride guardando il marito: 'Guarda come si fa coglione!'

'Mmmhh!' È il mugolio di passione della imbavagliata consenziente.

L'amante gli entra dentro forte e veloce, sfrega il lungo cazzo nelle chiappe, nel buco del culo fedifrago.

Il cuckold imbavagliato assiste scioccato alla scena. La moglie mugola e quello gli sta ficcando il palo da 21 nel culo. Lui non lo sa, ma quel palo è già entrato ed uscito migliaia di volta da sua moglie: culo, figa, bocca, tette. Anche su quel letto l'hanno fatto più volte.

Questa volta l'amante ci va giù davvero duro. La possibilità di fottersi l'amante davanti agli occhi del marito, è appagante come poche altre cose nella vita.

Schiaffeggia sulle chiappe sode e palestrate della cinquantenne. Gli butta il cazzo nel culo quasi in verticale. Si piega sulle gambe frenetico, senza sbagliare un colpo, senza uscire mai.

'Ah! Ah! Ah! Ti sfondo! Sì! Ah! Godo! Troia, sto godendo nel tuo culo. Guarda tu. Guarda stronzo! Guarda come mi fotto il culo di tua moglie. Ah! Ah!'

E godendo lo guarda in faccia, felice di farsi l'amante in quella situazione cuckold estrema.

'Cambiamo.' Dice il finto ladro. Estrae l'arnese per metterlo subito nel triangolo della felicità. Un mugolio intenso esce dalla bocca di lei. Il coso entra dentro senza problemi. Lei ha la rosa in fiore bagnatissima da ore. Scivola dentro di lei e guarda il marito, quasi rassegnato.

Il ladro sorride e gode in faccia al marito. Lei mugola di piacere. Per fortuna il marito non vede la sua faccia, si è girata verso il muro per non fargli vedere quanto gode.

'Ah! Ah! Brava! E ora...' Esce, si mette davanti a lei. Le alza le braccia sulla sedia della camera da letto, le toglie il bavaglio.

'Cosa vuoi ora?'

'Prendilo in bocca e zitta, troia!' Con entrambe le mani prende la testa, ficca il cazzo nella bocca; lo butta fino alla gola, fino a soffocarla di piacere.

Glop. Coff. Glop. Coff. Coff.

Poi lo estrae e lei non si trattiene più, emette un 'Aaah!' di soddisfazione, avvicina la testa per succhiargli la capocchia. Lo guarda negli occhi succhiando la larga capocchia; tante volte ha avuto il piacere di tenerlo in bocca nel momento dell'eiaculazione. Lo succhia tutto e il marito è sempre più scioccato, perché capisce che alla moglie quel grosso affare gli sta piacendo. Nonostante lo shock, un po' si attizza anche lui.

In verità, tante volte ha sognato di chiamare qualcuno che si fottesse la moglie mentre lui restava a guardare. Mai avrebbe immaginato che sarebbe potuto accadere, almeno non così.

Il teatrino di sesso cuckold sta riuscendo alla perfezione. Dopo la leccata di cazzo lui torna nel culo.

Lei resta con le mani legate e poggiate sulla sedia. Ha la schiena più dritta. Lui si inginocchia dietro di lei, le apre le chiappe e BANG!

Trattenendosi alle chiappe con le mani, si muove a pendolo. Un pendolo impazzito. La sedia che lei cerca di afferrare con le mani legate, si muove tutta. Libera dal bavaglio grida assetata.

'Ah! Ah! Ah! Ah!'

Si gira desiderosa di vedere come le entra il cazzo dell'amante, come il marito legato al letto assiste a tutta la scena.

'Oh! Oh! Oh!'

Lui, sempre più aggrappato al culo di lei, si sbatte dominandola.

La sedia struscia.

'Ah! Ah!'

Lei gode vendicandosi del marito cuckold imbavagliato.

'Vengo! Vengo! Vengo! Troia! Ti riempio il culo davanti tuo marito, puttana!'

'Sì! Sì! Vieni! Vieni! Vienimi nel culo! Riempilo!'

Il marito è mezzo svenuto dallo shock, ma vede benissimo quando lui...

'AAAHH! AAAGRRHH! OOOGGHHRR!'

Ruggendo come un leone della savana, viene nel culo della moglie. Vede lo sperma uscire a fiotti dal culo della moglie.

E il ladro-amante non si ferma. Continua tutto eccitato dalla situazione. Lei si protende indietro per farsi baciare, lui afferrandola la bacia in bocca standole ancora nel culo. Altra sborra esce calda dal culo di lei. Rotti tutti gli schemi, infila le mani sotto il pigiama e stringe le tette. Sfila il pigiama e riprende a baciarla; continua a incularla, le stringe le tette, le stringe tra loro. Continua a ficcarle il palo da 21 centimetri dentro e non si ferma più. Il marito sviene, loro due invece verranno ancora una volta.

arrow up

Storie Piccanti Recenti

I due divorziati scopano ancora appassionatamente    ♠ Ho fatto sesso con mia cugina diciassettenne    ♠ La giovane casalinga tettona scopata sul pianerottolo di casa    ♠ La moglie tettona di Alfio chiavata da 3 amici operai single    ♠ Due divorziati scopano con la sorella di lei    ♠ Galoppami sul cazzo. Fantasia erotica di un uomo arrapato