Home
  1. x Lui
  2.  
  3. Si stupra il cazzo davanti la TV

Si stupra il cazzo davanti la TV

Guarda il canale porno della notte. Desideroso di masturbarsi, il pene non vuole saperne. Così si stupra il cazzo vedendo il film porno.

Uomo che si masturba sul divano

La stanza è buia, l'oscurità della mezzanotte assopisce gli occhi di tutti in casa. Lui solo è seduto in poltrona davanti la TV del soggiorno.

Certo che nessuno scenderà a prendere un bicchiere d'acqua dal frigo prima delle 3 del mattino, cerca il canale preferito. Quello che la notte, ogni notte, trasmette sempre un film porno anni '80 o '90.

Questa notte è stanco e di tanto in tanto, tra una pubblicità e l'altra, si addormenta con il pisello da fuori davanti la TV accesa.

Ha calato il volume della TV quasi al minimo. Nella stanza deserta, i vagiti di dolore della pornostar inculata da due cazzi, risuonano su tutte le pareti. La stanza si colora di rosso passione. Sull'acuto della femmina irrorata di sperma dagli attori, si sveglia.

Un sussulto. La mano d'istinto riprende a masturbare il pisello. Si guarda intorno timoroso che qualcuno abbia potuto sentire l'acuto godimento dell'attrice porno, ma non c'è nessuno. Smette di masturbarsi rendendosi conto che è floscio.

Guarda la TV. La scena di sesso è appena cessata. Questo è uno di quei film dove le scene interlocutorie sono poche. La trama è semplice, si passa da una scopata all'altra. Ora ci sono quelli che lo fanno in camera da letto, poi i tre che lo fanno in piscina e così via.

Parte la nuova scena di sesso. La cameriera bona si cala a 90 gradi davanti al padrone di casa cinquantenne. Vedovo da un mese, allunga la mano e parte la chiavata in salotto per soddisfare il vedovo astinente per disgrazia.

Guarda la scena e si arrapa di nuovo, ma non molto. Il cazzo questa sera non ne vuole sapere di stare su: ne farebbe volentieri a meno. Preferirebbe dormire, ma lui lo costringe. Stringe il cazzo, smanetta così veloce da fargli male la mano. È costretto a fermarsi alcuni secondi, ha il bicipite talmente rigido da essersi bloccato.

Intanto il vedovo ha denudato le tette prosperose della giovane cameriera e palpeggia tutto eccitato. Il cazzo infilato tra le calde labbra giovanili. Per metà è sdraiata sulla poltrona, la schiena aderisce ad essa. Si mantiene stringendo il tessuto tra le mani. Il vedovo sarà pure triste per la perdita della moglie, ma in fatto di scopate è davvero eccellente. Alla cameriera si vede le piace, continua a prendere il pisello nella vagina. In seguito posiziona il fantastico corpo formoso su un bracciolo del sofà e penetra da dietro la vagina.

Lui riprende a masturbarsi. Il cazzo si è intanto quasi afflosciato, nonostante la scena sexy. Riprende a violentarsi il pisello letteralmente. Si masturba con tanta di quella forza da fare del male al pisello. Questi non ne vuole sapere, neppure quando la cameriera si sdraia di schiena tutta nuda sul divano e il vedovo allegro, in ginocchio sui cuscini, entra ed esce dalla Bernalda di servizio.

Urla di sesso si propagano dal dolby surround. Chiunque verrebbe nei prossimi 5 secondi e il suo cazzo no.

Cambia mano e stupra il cazzo davanti la TV, trasmette il film porno della notte uno dei classici anni '80.

Il vedovo cinquantenne è quasi al capolinea, la cameriera si prepara per farsi bagnare tutta la faccia. È saltata dal divano e si trova in ginocchio a gambe unite e le tette esplosive ben in mostra. La bocca aperta, attende di dare le condoglianze al primo sperma emesso dal vedovo con un'altra donna che non può più essere sua moglie.

L'attore porno sta per arrivare e lui no. Di solito giunge molto prima degli attori. Solitamente a metà della scena di sesso. Questa volta si contorce tutto. A due mani stantuffa il pisello disperato e rosso.

"Aaah! Oooh! Aaah!"

Il soggiorno accoglie le vibrazioni del piacere, il vedovo è venuto fragoroso. La cameriera si è lasciata spruzzare lo sperma in faccia sorridente. Al termine succhia il cazzo per ripulirlo tutto e ringraziarlo.

"Aaagh! Aaaagh! Ooooh! Oooh! Cazzo di merdaaah! Ahaah!"

Arriva! Arriva! Arriva anche lui. Finalmente l'affare ha avuto un sussulto di vita. Per un istante si sveglia, giusto il tempo d'un paio di guizzi di sperma e... torna presto a dormire: in tre secondi si affloscia e va a riposo.

Anche lui si addormenta quasi di colpo con il pisello da fuori ciondolante, perdendosi l'ultima scena di sesso del film.

Peccato. È la scena porno più bella del film, con lieto fine per tutti. Il vedovo sposa la cameriera dotata e la castiga in crociera durante il secondo viaggio di nozze.

arrow up

Storie Piccanti Recenti

I due divorziati scopano ancora appassionatamente    ♠ Ho fatto sesso con mia cugina diciassettenne    ♠ La giovane casalinga tettona scopata sul pianerottolo di casa    ♠ La moglie tettona di Alfio chiavata da 3 amici operai single    ♠ Due divorziati scopano con la sorella di lei    ♠ Galoppami sul cazzo. Fantasia erotica di un uomo arrapato