Home
  1. Piccanti x Lei
  2.  
  3. L'amplesso dell'amore per sempre

L'amplesso dell'amore per sempre

Un travolgente amplesso dell'amore estivo, vissuto con un uomo virile e inesauribile. Sarà l'amore per sempre, fomentato da un incendio inestinguibile.

— Riveduta:
Racconti Piccanti
Foto: pixabay.com.

Al culmine esplose dentro di lei. Fu un boato. Sventrò le sue incertezze sugli uomini moderni. Lei spalancò la bocca e sgranò gli occhi in quell'attimo, sorpresa dall'irruenza di quell'orgasmo virile, così stupendamente potente.

Avvertì gli schizzi di sperma, sentì gli spruzzi contro le pareti interne della vagina. Fu una sensazione di piacere unica, mai provata prima.

Quella virilità la conquistò per sempre.

Lui continuò a penetrare in lei, incapace di fermarsi. Gli strinse le tette, le prese a dolci morsi. Voleva possederla ancora, per interminabili ore. Lei si lasciò fare tutto quello che lui volle.

Era lieta di tutta quella mascolinità. Bramava da tempo un maschio capace di prenderla come lei desiderava. Stava appagando tutto il desiderio accumulato negli anni di astinenza volontaria.

Al termine si accasciò su di lei esausto. Il corpo scolpito, la pelle bruna arsa dal sole estivo, i corpi quasi scivolarono sul sudore. Poi i muscoli aderirono alla chiara pelle di lei. Il caldo notturno aveva reso i loro corpi un incendio inestinguibile.

Passò la mano nei suoi capelli. Quelle carezze erano il suo grazie silenzioso. Disse mille volte grazie, passando e ripassando la mano tra i suoi capelli scuri.

Con le ultime forze che gli erano rimaste gli diede molteplici baci sul collo, proprio dove aveva scoperto che a lei piacevano. Il suo volto era soddisfatto di quei baci, affondò la mano tra i suoi capelli teneramente. Strinse nel palmo la nuca per non farlo allontanare, quei baci rappresentavano il sigillo al culmine dell'amplesso. Restarono così per un minuto o poco più, ma fu lungo come un'ora, come l'ora d'amore appena vissuta.

Lui estrasse il sesso ancora turgido ed eccitato. I suoi liquidi e gli umori di lei, erano mescolati sulla larga punta. Un rivolo uscì dal sesso femminile: il maschio era venuto con grande abbondanza di semina. Bagnò lenzuola e materasso.

Strinse le gambe, come per trattenerlo, già le mancava. Avrebbe voluto averlo ancora.

Si sdraiò accanto a lei abbracciandola. Si tennero affettuosamente per tutta la notte. Dormirono abbracciati quella notte flebilmente illuminata da una timida mezza luna e al mattino tutto cambiò nella vita di entrambe. Finalmente, nell'amplesso dell'amore, trovarono l'amore e fu per sempre.

arrow up

Storie Piccanti Recenti

I due divorziati scopano ancora appassionatamente    ♠ Ho fatto sesso con mia cugina diciassettenne    ♠ La giovane casalinga tettona scopata sul pianerottolo di casa    ♠ La moglie tettona di Alfio chiavata da 3 amici operai single    ♠ Due divorziati scopano con la sorella di lei    ♠ Galoppami sul cazzo. Fantasia erotica di un uomo arrapato