Home
  1. Piccanti per Lei
  2.  
  3. Amo gli uomini che mi sburrano sul culetto

Amo gli uomini che mi sburrano sul culetto

Mi diverto un mondo a organizzare serate di sesso speciale a tema. Questa volta voglio che i maschietti mi sburrano sul culetto.

Cazzo arrapato tra le belle chiappe
Foto: sxx.com.

Sono una malata del sesso lo ammetto. Ho una voglia irrefrenabile di farlo fino a sfinire. Gli uomini a cui piace farlo in coppia li evito. Io voglio quelli che sono disponibili a farlo in gruppo. Non amo le orge, io voglio che gli uomini siano tutti per me. Non permetto mai di portare un'altra donna alle mie serate di sesso. La regina sono io e solo io devo essere il trastullo degli uccelli arrapati.

Come li rendo felici. Loro lo cacciano, li prendo in mano, gli faccio tante carezze, poi li infilo in bocca uno ad uno.

Organizzo serate di sesso a tema. Sono le mie serate di sesso speciale. Nell'ultima avevo cinque cazzi maturi tutti arrapati per me. Avranno avuto una media di cinquanta anni a testa, ma come stavano su belli tosti. La serata di sesso l'ho chiamata "Succhia cazzi fino a venire". E così è stato. Loro avevano il cazzo da fuori duro. Li ho disposti in cerchio intorno a me. Poi uno ad uno ho preso a succhiarli. Ho succhiato cazzi per ore. Ho ciucciato i cazzi maturi dei miei amici fino a farli venire. Uno ad uno li ho pompati con la mia bocca. Sono venuti, uno dopo l'altro. Come gemevano, come gli tremavano le palle durante l'orgasmo. Ho ingurgitato le loro sborre, ne ho fatto una scorpacciata che mi è bastata per quindici giorni.

Ho voglia di farli sburrare sul mio culetto

Adesso ho di nuovo fame. Ho fame di cazzi. Questa volta voglio che gli uomini sburrano sul culetto. Devono venirmi sul culetto tutti insieme. Nella prossima serata di sesso voglio che mi ricoprano le chiappe di burro. Mentre io nuda mi sfarfallo la vagina, loro devono masturbarsi e venire sopra di me, sopra le mie natiche lussuriose. Ho invitato otto amici speciali. Sono speciali perché vengono sempre molto abbondanti e io amo gli uomini che vengono abbondanti. Amo il loro sperma sopra di me.

Le serate si tengono a casa mia. Abito in campagna, lontana dagli occhi indiscreti di tutti. Qui i miei amici sono contenti di avere un orgasmo, possono urlare il godimento a squarcia gola senza doversi preoccupare dei vicini di casa. La maggior parte di loro sono sposati. Vengono da me per rompere la monotonia della vita coniugale. Piaccio agli uomini maturi e sposati perché sono giovane e bella, nel meglio degli anni. Quando guardano i miei occhi verdi e intensi, quando li guardo con quello sguardo che solo io so fare, loro vengono urlando e sborrando violenti.

La serata di sesso speciale a tema

Gli otto prescelti arrivano insieme in due auto. Sono così eccitata che quando entrano li bacio sulle labbra uno ad uno e subito poggio la mano sopra i loro falli. Quelli di alcuni sono già tosti e pronti per la serata.

Li conduco nella stanza del sesso al piano di sopra, ha inizio lo show di gruppo. Non ci sono preamboli, non li preferisco, si parte subito col mettere in pratica la fantasia prescelta per la serata di sesso.

Uno ad uno gli apro i pantaloni baciandoli in bocca, metto le mani nelle loro mutande e li tiro fuori. Quelli sobbalzano felici e grossi nella mia mano.

'Ooh! Mi sto bagnando ragazzi! Mi sto bagnando tantissimo. I vostri cazzi mi piacciono.'

Gli faccio togliere le scarpe e i jeans. Devono restare comodi, voglio che vengano il più abbondanti possibile e non devono avere alcun impedimento. Restano tutti e otto a culo nudo. Si dispongono a semi cerchio intorno a me. Io sono sul letto nuda, mi trastullo la figa e le tette. Ficco le dita nel culo e mi giro per farglielo vedere. Quelli godono vistosamente, sbuffano rumorosamente.

'Vi piaccio vero? Vi piace la mia figa vero?'

'Sì! Sì! Ci piaci tanto!' Dicono in coro.

Si masturbano forte. Sfregano il cazzo tra le mani veloce. Le punte scappellano e diventano sempre più rosse, si eccitano allargandosi.

Mi alzo dal letto per strusciare il mio culo sulle loro aste. Mi lascio picchiare dai loro bastoni. Lo sbattono forte sulle mie chiappe. Io divertita gli sorrido e gli dico tante parole eccitanti. Voglio che vengano abbondanti sulle mie chiappe. Voglio farli sburrare senza freni.

Squirtare a fontana mentre mi sburrano sul culetto

Mi stendo sul letto e, aprendo le gambe, mostro la mia bella vagina bionda rasata. Ficco le dita dentro e sfrego forte il clitoride. Sfrego, sfrego e sfrego. Grido di piacere e qualcuno di loro grida con me.

'Oooh! Brava! Brava! Mi stai facendo venire!'

Ed io continuo a sfarfallare il clitoride, fino a squirtare a fontana davanti i loro piedi. Uno di loro è talmente vicino a me che gli bagno la punta del cazzo e la mano dei miei umori. Quello si eccita tantissimo. La mano gli prende il volo e non resiste più.

Faccio a tempo a girarmi di culo, mi sburra sopra mantenendomi il bacino fermo con una mano, con l'altra si masturba forte. Giro la testa e lo vedo schizzare più volte. Mi sburra sulle chiappe e poi sull'ano. Un secondo, alla vista di queste scene così eccitanti, si avvicina tremando tutto irrequieto.

'Oooh! Ooh! Arrivo! Arrivo!'

Spruuuzzz! Spruuz!! Spruuz!

E un altro lo segue a ruota mentre lui emette il terzo schizzo.

'Uuuh! Vengo! Vengo!'

Sburra. Sburrano sul mio culetto avido uno dopo l'altro. A un certo punto vengono in tre. Un trio di cazzi mi sburra sulle chiappe. Un trio di cazzi effervescenti mi sborra sul culo sempre più bianco latte.

Di lì a poco segue il penultimo, forte, spruzza il fertilizzante sulle due chiappe. Spruzza un poco su una e un poco sull'altra. Grida forte, come se non lo facesse da molto tempo.

L'ultimo a venire è il più bello. Mi chiede di aprire bene le chiappe. Io eseguo. Quello si posiziona proprio sulla bocca del buco del culo. Ha una capocchia rossa larghissima, l'ho provata dentro di me altre volte e mi è piaciuta tantissimo. Ora sta per venire.

'Oh! Oh! Oh! Uh! Uh! AAAAAAHH!! OOOHH!'

Violento sburra centrando il buco del culo. Inonda il mio ano della sua sborra un getto dopo l'altro. Un po' entra dentro, lo sento scorrere nel mio culo eccitato. Arriva, anche lui abbondante come gli altri. Oh! come sono eccitata, come sono appagata dal loro burro profumato. Quando hanno finito di buttare tutto il loro burro sulle chiappe, con le mani lo spalmo. Felice spalmo la sburrata di sperma sulle chiappe e sull'ano, passo i semi mescolati sulla mia vagina calda e poi sul clitoride.

 

I loro cazzi li vedo ancora rigidi. I loro occhi sono famelici e per niente sazi. Mio dio che bello. Ora mi farò castigare da otto cazzi, tutta la notte, senza sosta, senza freni. Questo è quello che mi piace, questo è quello che voglio, perché lo voglio io e perché mi compensano.

arrow up

Storie Piccanti Recenti

I due divorziati scopano ancora appassionatamente    ♠ Ho fatto sesso con mia cugina diciassettenne    ♠ La giovane casalinga tettona scopata sul pianerottolo di casa    ♠ La moglie tettona di Alfio chiavata da 3 amici operai single    ♠ Due divorziati scopano con la sorella di lei    ♠ Galoppami sul cazzo. Fantasia erotica di un uomo arrapato