Home
  1. Piccanti Etero
  2.  
  3. Weekend di scopate nella villa di montagna

Weekend di scopate nella villa di montagna

Una coppia di sposi rodata, ama passare il fine settimana di sesso in luoghi sempre diversi: al mare, in montagna e luoghi insoliti.

Scopata nel culo

"Si! Sfondamela . Come mai nessuno prima. Riempila. Aooh! Fammi impazzire, fammi godere".

"Sei mia!" Le dice mentre le tiene le gambe alzate e completamente divaricate. In ginocchio davanti a lei, sdraiata sul prato d'erba della loro villetta di montagna. Il sole primaverile li fa sudare di godimento.

Il cazzo penetra una bellezza. E poi quei movimenti lievemente verso l'alto la stimolano a tal punto che ogni penetrazione significa un urlo.

Lei intanto si dimena la punta del clitoride e con la sinistra avvicina la punta della tetta alla sua bocca per slinguazzarla tutta. Un poco di sano auto erotismo che non guasta mai, mentre il suo partner le fotte la vagina.

Il ritmo di lui è forsennato. A questa coppia, piace ogni tanto fittarsi una villetta o un appartamento per il fine settimana e andare a provare qualche nuova fantasia erotica.

Grazie a questo espediente, di farlo in case e città e posizioni sempre diverse ed eccitanti, durano insieme da 15 anni. Ancora come fosse il primo anno di matrimonio. Ancora con la stessa voglia e desiderio l'uno dell'altro.

Li abbiamo lasciati distesi sul prato e lì li ritroviamo a godere di tanto piacere sessuale. Il marito glielo ficca come non mai. Dopo una intera settimana di astinenza, tra un lavoro e l'altro... Ora è il momento del sesso-relax weekend. Villetta a 700 metri sopra il mare, in aperta campagna nessuno intorno a guardarli se non gli uccelli dagli alberi.

Come le scivola nella vagina il cazzo duro e spugnoso del maritino fantasioso.

"Ah! Ah! Ah! Ah! OAh! OAh!" E anche molto rumoroso...

La piazza a poco più di 90 gradi, con le mani poggiate al possente albero del giardino che, con la sua chioma verdeggiante, copre i due vogliosi e nudi.

Il culo della moglie è bello sodo dopo una settimana di palestra. Plasmata da anni di attività fisica e allargato dal cazzo del marito è ancora una volta pronta ad accoglierlo.

Lo desidera a tal punto, che l'ano si allarga e si restringe quasi autonomamente, prima che lui le entri per sborrarle dentro la settimana di astinenza.

Deve mantenersi salda all'albero, mentre il marito è saldo con le mani sulle sue chiappe sode. Spinge e spinge con i suoi 90 chili di muscoli. Il cazzo gode, anche il buco del culo gode rinfrescato dall'aria primaverile di montagna.

"AAh! AAh! AAh!" Il marito è sempre più rumoroso. Sempre più arrapato. Lei lo sente e lo incita ancora di più.

"Sborrami dentro amore. Sborrami nel culo! Inondami ti prego! Ah! Ah!"

"OAh! Ooh!" Risponde lui, al massimo dell'eccitazione, eccolo, ancora qualche colpo, ancora: "Oooh! Aoooh!" Dai. Dai! Sfondalo quel culo!

"Sì! Siiii! Siii! Oooohhh!" Senza fermarsi un solo istante le viene dentro a ripetizione. Lei si abbraccia l'albero quasi, mentre lo sperma straborda lungo i lati del suo culo sportivo.

Il primo round è finito. Siamo solo a venerdì pomeriggio: il week-end è lungo.

arrow up

Storie Piccanti Recenti

I due divorziati scopano ancora appassionatamente    ♠ Ho fatto sesso con mia cugina diciassettenne    ♠ La giovane casalinga tettona scopata sul pianerottolo di casa    ♠ La moglie tettona di Alfio chiavata da 3 amici operai single    ♠ Due divorziati scopano con la sorella di lei    ♠ Galoppami sul cazzo. Fantasia erotica di un uomo arrapato