Home
  1. Piccanti Etero
  2.  
  3. La moglie dell'amico lo vuole e se lo prende

La moglie dell'amico lo vuole e se lo prende

La moglie culona dell'amico lo vuole. L'ha sempre voluto e se lo prende contro la sua volontà. Ma ora lui...

Cicciona lo prende in bocca

"Lo voglio! Me lo devi dare."

"Dammelo. Dammi il pisello."

"Stai ferma!" Le dice l'uomo. "Calmati, che poi arriva tuo marito."

"Tu non sei un uomo. Dammelo ora o me lo prendo io!"

Non finisce neanche di dirlo e si avventa sul pantalone di lui. Gli apre tutto come avesse spalancato una finestra e lo succhia. Lui non oppone più resistenza. Avrebbe solo voluto evitare di scoparsi anche la moglie di un caro amico.

"Ora l'hai voluto e lo succhi!" Le dice.

Poi le toglie via la gonna e la poggia al tavolo della cucina.

"L'hai voluto tu. Ricordatelo."

"Sì. Tutto lo voglio."

"Ecco! Aah!" E lo infila nel culo della donna. "Tieni! Aaah!"

"Sì! Si. Si. Ah! Oh! Dammelo."

"Tutto te lo do e non lamentarti ora. L'hai voluto e ora te lo prendi tutto fino in fondo. Aooh! Ah! Come te lo ficco, hai visto?"

"Sì, dammelo di più. Tutto, sì. Voglio il tuo cazzo, L'ho sempre voluto. Dammelo ancora."

E lui glielo dà e come glielo dà. Non lo ferma più nessuno. Con violenza gli entra e gli esce dal grosso culo. Lei è super eccitata. E quel cazzo lo voleva da tanto tempo. Ora se lo gode nel culo.

Poi le apre le gambe, l'abbassa ancora un poco e lo mette nella dolce fessura. Forte. Forte. Anche il tavolo si sposta con rumore poderoso. Lei si mantiene. Mentre lo prende tutto nella vagina. E urla, ansima. Con le tette che sbattono contro la lastra di marmo del tavolo, fragorosamente: Squash! Squash! Squash! Lui le stringe la tetta destra, mentre continua a estrarre e introdurre ritmicamente il cazzo nella sua Alberta sbrodolante.

La prende a schiaffi su una chiappa e poi sull'altra. L'altra mano è impegnata a mantenere ben saldi i suoi fianchi per forarla meglio.

L'aveva chiamato con la scusa di appendere dei quadri in casa. Lei ha detto che i chiodi non li sa mettere. E ora si prende questo bel chiodo che, intanto, è tornato nel buco della culona.

Continua ad ansimare e a tenersi al tavolo, la donna dalle enormi tette piacevoli.

Il suo corpo dalla bella pelle liscia e rosacea, ricoperto di rivoletti di grasso, gli fa venire il piacere di scoparsela ancora.

E affonda. Affonda il suo cazzo nel culo. C'è tanta carne e il cazzo scompare letteralmente alla sua vista.

Lei gode alla follia. Non si sazia. Lo vuole ancora e ancora. E lui glielo dà. Di nuovo nella Alberta. Dentro. Dentro.

Il tavolo si muove ancora, quasi è arrivato alla porta della cucina. I colpi aumentano e il tavolo si sposta.

Torna nel culo con il suo cazzo arrapatissimo per gli ultimi colpi. Quelli finali dell'orgasmo. La sbatacchia così forte, che il tavolo si ferma solo perché incontra il muro.

E bum! Bum! Bum! Fa il tavolo contro il muro!

"Sfondami! Sfondami!" Grida lei.

Bumb! Bumb! Contro il muro.

"Sii! Sii! Vienimi dentro! Lo voglio!"

Bumb! Bumb! Bumb! Bumb!

"OoAaah! Aaah! Ti sborroooohh!"

Quel bel culone viene riempito di sborra calda e super eccitata. E non si ferma. Continua a darglielo, fino all'ultima goccia. Tutto nel culo, come lei lo voleva.

arrow up

Storie Piccanti Recenti

I due divorziati scopano ancora appassionatamente    ♠ Ho fatto sesso con mia cugina diciassettenne    ♠ La giovane casalinga tettona scopata sul pianerottolo di casa    ♠ La moglie tettona di Alfio chiavata da 3 amici operai single    ♠ Due divorziati scopano con la sorella di lei    ♠ Galoppami sul cazzo. Fantasia erotica di un uomo arrapato