Home
  1. Consigli sulla Sessualità
  2.  
  3. Video con lo smartphone durante il rapporto sessuale: no grazie

Video con lo smartphone durante il rapporto sessuale: no grazie

Come difendersi dalle riprese video durante un rapporto sessuale con il partner. La tecnologia ci può aiutare?

Le riprese video con lo smartphone, durante il rapporto sessuale, possono trasformarsi da gioco erotico a incubo: come difendersi?

Video di sesso con la fidanzata
Foto: Naughty America.

È sempre più frequente l'uso degli smartphone durante i rapporti sessuali. Nella maggior parte dei casi è l'uomo a riprendere il rapporto intimo e a renderlo pubblico. Molti fatti di cronaca degli ultimi tempi richiedono una presa di coscienza da parte di tutti. Sembra banale scriverlo, farsi riprendere durante un rapporto sessuale può essere pericoloso per la propria reputazione.

Grazie agli smartphone è possibile effettuare riprese audio/video abbastanza lunghe da registrare un intero rapporto sessuale. La condivisione del video, poi, è semplicissima grazie alle app dei social network pre-installate: Facebook, Google+, VK, Twitter e gli altri. Senza dimenticare Whatsapp, il quale consente l'invio del video ad amici, parenti e conoscenti.

Inizia come un gioco e poi diventa un incubo infinito

Quando siamo nell'intimità con il nostro partner (fidanzato, marito, amante, occasionale) l'eccitazione porta a 'disconnettere' parzialmente quella parte di noi ragionevole. L'eccitamento sessuale stimola enormemente la fantasia mettendo da parte la ragione, siamo quasi trasportati senza riuscire più a fermarci.

In questa condizione è facile che anche una ripresa video con lo smartphone, la macchina fotografica digitale o la video camera, entrino a far parte del gioco erotico. Diventa una novità e uno stimolo ulteriore. In realtà è come introdurre un coltello ben affilato nel gioco erotico: ci si può tagliare e sanguinare.

Il nostro partner prende il cellulare dal ripiano e mentre noi siamo intente a soddisfare le sue voglie o le nostre, registra alcuni minuti fondamentali dell'amplesso. Spesso la storia finisce lì, altre volte no. Il video viene condiviso su Whatsapp con gli amici per pavoneggiarsi.

"Vedete, questa è la prova che ci sono riuscito: me la sono fatta!"

E non sono troppo volgare, è proprio ciò che il maschio pensa, anzi, crede. E il video passa così di smartphone in smartphone (e ci resta), fino a quando qualcuno pubblica il contenuto su Facebook, o su altri social network dove i contenuti a sfondo sessuale sono permessi. Così inizia l'incubo.

I social network e la condivisione di contenuti per adulti

Facebook e Google+ vietano categoricamente la condivisone di contenuti pornografici e anche di nudi integrali. Sono molto attenti e rimuovono periodicamente i post in autonomia. Quando sono gli utenti a segnalare un contenuto, esso viene valutato dai moderatori e cancellato. Facebook e Google+ lo fanno senza dover ricorrere alla magistratura, appunto perché il loro regolamento vieta in assoluto la pubblicazione e condivisione di materiale pornografico di ogni genere, amatoriale compreso.

Twitter , il social network russo VK e Tumblr, come altri, hanno una politica sui contenuti a sfondo pornografico differente. I contenuti condivisi devono essere segnalati come per adulti, ma sono ammessi. Tutti e tre i social network permettono una facile condivisione dei video e la censura diventa leggermente più complessa proprio perché sono ammessi contenuti per adulti.

E il video può andare anche in diretta

Tutti i principali social network, va aggiunto, consentono la condivisione live di video e audio. Questo vuol dire che addirittura è possibile condividere l'amplesso in diretta, mentre esso è in svolgimento... Si comprende, quindi, quanto può essere micidiale per la nostra reputazione un evento del genere.

Come difendersi?

Affermare che bisogna categoricamente escludere dal rapporto sessuale le riprese video è il primo basilare consiglio. Ma non basta.

Verifichiamo che apparecchiature elettroniche capaci di fare riprese video, sono fuori dal luogo dove viviamo l'amplesso. Delle volte può bastare chiedere al partner di spegnere lo smartphone. Vale per i rapporti sessuali occasionali, persona appena conosciuta o amico, e con il fidanzato, del quale non ci fidiamo pienamente.

È sempre possibile che il partner abbia intenzione di filmare il rapporto con una videocamera o smartphone nascosto. Se abbiamo la sensazione che ciò possa avvenire, asteniamoci dal rapporto: non ci merita.

Se mi trovo a un sexy party?

Tutto si complica se ci troviamo a un sexy party, luogo dove sono presenti tante persone e gli amplessi si vivono un po' dove capita o dove c'è spazio libero per farlo. In questi casi proteggersi da riprese video è un'impresa difficile. Oltre a smartphone e video camere di amici, potrebbe essere presente un impianto di video sorveglianza che riprende gli ambienti del party. Queste ultime immagini sono registrate su supporti magnetici e computer. Grazie alle nuove interconnessioni con la rete internet (internet of things: internet delle cose) è facile condividere le immagini dell'impianto di video sicurezza nel web: anche se a 'circuito chiuso'.

Due i consigli: farlo in un privé del locale o stanza appartata della casa; astenersi.

Disturbare le riprese video degli smartphone: la tecnologia ci può aiutare?

Da molti anni in commercio esistono apparecchi tascabili, chiamati jammer, capaci di disturbare smartphone e telecamere di sorveglianza nel raggio di 20 metri. I jammers sono molto efficaci nel disattivare le reti Wi-Fi, la connessione internet, il segnale 4G/LTE, GSM e UMTS. Altri jammers disturbano le registrazioni audio creando un fruscio nel sonoro. Altri ancora disturbano le registrazioni video delle telecamere di sorveglianza.

Da una verifica tra i prodotti jammers, non sembra esserci un dispositivo capace di disturbare le riprese video di smartphone e videocamere. Esiste solo il brevetto di una apparecchiatura Apple, mai ancora commercializzata (Fonte: Corriere della Sera, "Stop a video e foto ai concerti: Apple vuole bloccare gli iPhone").

arrow up

Consigli sulla Sessualità Recenti

Come scrivere una lettera erotica e stuzzicare fantasie piccanti    ♠ Lettera d'amore per lei. Come scrivere una lettera a una donna    ♠ Video con lo smartphone durante il rapporto sessuale: no grazie    ♠ Malattie sessualmente trasmissibili: Riconoscere e prevenire    ♠ Perché usare profilattico nei rapporti sessuali occasionali